Mutui ipotecari in Francia per stranieri

Il finanziamento per l'acquisto di una casa in Francia può essere ottenuto in diversi modi. Alcuni acquisti vengono effettuati in contanti, soprattutto quando si tratta di acquistare un immobile da ristrutturare; alcuni acquirenti finanziano il loro acquisto ipotecando, o persino vendendo, la loro residenza principale e utilizzando i fondi ottenuti per acquistare una casa in Francia, per le vacanze o per trasferircisi stabilmente. Tuttavia, non esiste nulla che possa impedire agli acquirenti stranieri di chiedere un prestito ad una banca francese, e un numero sempre crescente di questi ultimi usufruiscono dei mutui locali.

Considerato che la Francia è una destinazione molto popolare per chi vuole acquistare una seconda casa, le banche francesi sono solite rilasciare prestiti ai non residenti e di conseguenza molte di esse dispongono di soluzioni collaudate per gli acquirenti stranieri. I mutui arrivano a coprire sino all'80% del valore dell'immobile, anche se alcune banche potrebbero offrire delle condizioni meno vantaggiose per i non residenti, limitando il prestito al 50% del valore dell'immobile.

I mutuanti francesi possono essere più rigidi nel valutare la disponibilità economica dell'acquirente, rispetto, per esempio, alle banche statunitensi o inglesi. In linea di massima, qualsiasi debito ipotecario (compresi quelli esistenti sulla residenza principale) viene limitato al 40% del reddito, ed il procedimento può richiedere la presentazione di svariati documenti che attestino le entrate e le uscite dell'acquirente.

Scarica la nostra Guida gratuita per le proprietà Francese

Tutto quello che devi sapere su come acquistare un immobile in Francia come straniero.

La maggior parte dei mutui sono a tasso fisso

Il tipo di mutuo più comune in Francia è il prestito a lungo termine con tasso fisso. Si tratta di uno dei mercati ipotecari più economici in Europa: al momento, un prestito fisso della durata di 20 anni può essere garantito con poco più del 2% di interesse. Scegliendo un termine più breve il tasso del prestito risulterà ancora più basso. Questo tipo di prestito presenta uno svantaggio: le penali per il rimborso anticipato tendono ad essere abbastanza alte, motivo per cui alcuni acquirenti optano per un prestito a tasso variabile con limite massimo.

Sono disponibili anche dei mutui a tasso variabile. In caso di modifica del tasso di interesse, le banche francesi non aumentano il canone mensile, bensì estendono la durata del prestito. Questo offre all'acquirente il vantaggio di conoscere le sue spese mensili e, in caso di rialzo del tasso di interesse, la possibilità di continuare a pagare senza problemi.

FAQ

Per ottenere un prestito devo presentare la mia storia creditizia?
Per ottenere un prestito in Francia non avrete bisogno della vostra storia creditizia. Tuttavia, dovrete essere in grado di fornire alla banca le vostre ultime tre buste paghe ed estratti conto bancari come prova del vostro reddito e dei vostri fondi disponibili.

FAQ

Chi è il broker? Devo usufruire dei suoi servizi?
La maggior parte della popolazione francese non si affida a queste figure. Tuttavia, gli acquirenti stranieri possono avere delle difficoltà nella ricerca del prestito migliore, e molte banche non sono abituate a interagire con acquirenti non-residenti. Un broker, detto anche intermediario creditizio, può aiutarvi non solo a trovare il prestito più adatto, ma anche a porvi nel modo giusto nei confronti delle banche per ottenere il risultato migliore.

I mutui sono prodotti finanziari complessi che non possono essere richiesti unicamente sulla base del loro tasso d'interesse principale; per trovare ciò che fa al caso vostro dovrete considerare le penali per il rimborso anticipato, sconti speciali e qualsiasi tipo di requisito aggiuntivo per polizze sulla vita. Molti acquirenti stranieri preferiscono optare per un intermediario di mutui ipotecari piuttosto che rivolgersi direttamente a un istituto finanziario, in particolare quando non possiedono nessun tipo di rapporto con il sistema bancario francese.

Inoltre, in contrasto con il modus operandi della maggior parte degli altri paesi, in Francia il contratto di vendita (compromis de vente) deve essere firmato prima dell'ottenimento del mutuo: non esiste altro modo.

Trova la tua casa in Francia