Spagna - finanziamento per l'acquisto di una casa

Condizioni del mutuo

Nel caso di immobili di nuova costruzione, l'entità finanziaria incaricata della concessione del mutuo sarà la stessa che ha finanziato il progetto di costruzione, sebbene l'acquirente abbia la possibilità di surrogare il mutuo della suddetta banca. In quest'ultimo caso è necessario fare attenzione, poiché capita spesso che le banche imprenditrici applichino una commissione per non surrogare il mutuo, una pratica che la Banca di Spagna (Banco de España) ha classificato come ingiuriosa.

Per le case di seconda mano, l'acquirente è libero di scegliere la banca che offre il mutuo alle migliori condizioni.

Le banche spagnole non finanziano più il 100% del valore stimato di un immobile più le spese associate, ma solo fino all'80%, percentuale che a volte si riduce a 50 - 60% per gli acquirenti stranieri.

Ciò significa che il futuro proprietario dovrà contribuire, di tasca sua, con una cifra compresa tra il 20 e il 40%, più le commissioni pari a circa il 10-12% del valore d'acquisto. Ciò significa che per acquistare una casa del valore di 250.000 euro, si dovranno risparmiare preventivamente circa 50.000 euro.

Il periodo di rimborso massimo offerto è di 30 anni.

Il sito web della Associazione Mutui Spagnola (Asociación Hipotecaria Española) offre un simulatore di finanziamento molto utile per il calcolo delle commissioni dello stesso.

Scarica la nostra Guida gratuita per le proprietà Spagnole

Tutto quello che devi sapere su come acquistare un immobile in Spagna come straniero.

Criteri importanti per l'acquisizione del mutuo

Altri fattori che la banca prenderà in considerazione per la concessione di un mutuo, sia per residenti o che per non residenti, sono:

1. Stabilità lavorativa

Si tratta della prima cosa che la banca verificherà quando prenderà in considerazione la concessione del mutuo. A tal fine, l'acquirente deve presentare documenti che dimostrino un reddito stabile (contratto di lavoro, storia lavorativa, dichiarazione dei redditi, ecc.). I soggetti in pensione dovranno affrontare periodi di rimborso più brevi, che faranno aumentare il loro canone mensile. Saranno pertanto tenuti a dimostrare la propria capacità finanziaria di gestire tali pagamenti.

2. Il canone del mutuo non deve superare il 40% del reddito del richiedente

In caso contrario, la richiesta verrà respinta oppure verrà offerto un reddito di entità minore.

3. Il creditore non deve comparire nella lista dei debitori

Prima di concedere un prestito, le banche controllano gli elenchi dei soggetti inadempienti forniti da ASNEF e RAI, negando i finanziamenti a qualsiasi persona che compaia in essi.

4. La qualità della casa è importante

Non si tratta di un requisito obbligatorio, ma le banche, dopo aver concesso migliaia di mutui negli ultimi anni, hanno iniziato a considerare la facilità di trasferimento come un punto a favore del finanziamento di una casa.

Spese di apertura per un mutuo di 120.000€

I tassi di interesse per i mutui in Spagna dipendono dal fatto che il prestito sia concesso con un tasso di interesse fisso, variabile o misto.

I tassi di interesse fissi oscillano attualmente tra 1,75 e 2,75% di TAEG, mentre in alcune banche i tassi di interesse variabili partono da Euribor + 0,99% TAEG. Il tasso di interesse misto combina un periodo di interesse fisso con un periodo separato di interesse variabile.

Gli acquirenti stranieri che possiedono già uno o più immobili nel loro paese di origine e non desiderano accedere a finanziamenti spagnoli possono richiedere un’ipoteca sulla loro casa d'origine o un altro tipo di prestito nel loro paese per ottenere il finanziamento per l'acquisto di una nuova proprietà in Spagna.

Case in vendita in Spagna