Il Mercato Immobiliare in Spagna

In poche parole

Il settore edilizio spagnolo costituisce circa il 5,6% del PIL nazionale: un valore che può oscillare in periodi di crisi o di boom economico. Con la ripresa economica vissuta dalla Spagna negli ultimi due anni, nel 2016 è stato venduto il 13% in più di case rispetto al periodo precedente, con un totale di 458.781 vendite realizzate. Considerando le previsioni sulla creazione di posti di lavoro, sulla crescita economica e sulla stabilità, l'industria edilizia è cresciuta del 28,9%, con l'approvazione di 64.038 nuovi progetti di costruzione, in particolare in città come Madrid, Barcellona, Alicante, Malaga e Biscaglia. Allo stesso modo, per il 2018 si prevede un aumento del 24% nelle costruzioni residenziali con l'approvazione di 80.000 nuovi progetti.

Tutte queste cifre suggeriscono che il 2017 sarà il primo anno a superare le 500.000 case vendute dallo scoppio della bolla immobiliare del 2008, con una crescita delle vendite stimata del 10%. Per quanto riguarda il valore dei terreni, il 2016 ha visto un incremento del 5,3% nel tasso di crescita su base annuale, mentre il 2017 ha aperto il suo primo semestre con un aumento dell'1,2% sul valore medio stimato delle abitazioni.

Scarica la nostra Guida gratuita per le proprietà Spagnole

Tutto quello che devi sapere su come acquistare un immobile in Spagna come straniero.

Prezzo delle abitazioni (€ per metro quadrato)

Prezzo degli affitti (€ per metro quadrato)

Approfondimenti sul mercato immobiliare e abitativo

Per quanto riguarda il mercato degli affitti in Spagna, mentre la proprietà immobiliare rimane intorno al 78%, negli ultimi anni si è registrata una discreta crescita degli affitti. L'affitto medio in Spagna nel primo trimestre del 2017 era pari a 7,92 euro al metro quadrato, con un aumento del 9,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Si prevede che il prezzo degli affitti continuerà a salire nei prossimi anni.

Gli acquirenti stranieri hanno rappresentato il 17,2% degli acquirenti totali nel 2016. In alcune province, come Malaga, l'acquisto di case da parte di stranieri è diminuito, mentre in altre, come Castellón, Alicante e Tenerife, la domanda estera costituisce il 39% del mercato immobiliare locale. Come risultato della Brexit, la domanda nel mercato immobiliare spagnolo da parte degli acquirenti inglesi è diminuita, nonostante continuino ad essere i principali investitori stranieri. Ciò ha lasciato il posto ad un aumento della presenza di acquirenti francesi, italiani, belgi e tedeschi. Nel complesso, la compravendita di case da parte di stranieri è aumentata del 15% nel primo trimestre del 2017.

Costo delle abitazioni nelle regioni Spagnole

Appartamenti in vendita in Spagna